Highlights
(Mag 18, 2018)
Risulta a questa O.S. che nel territorio nazionale detto cumulo di indennità sia regolarmente riconosciuto al personale in organico a taluni Compartimenti che si trova ad operare in condizioni che vedono coniugate le esigenze di ordine e pubblica sicurezza (nel rispetto di tutte le condizioni necessarie al riconoscimento dell’emolumento) con quelle di vigilanza scalo. Read more...
   |    (Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |    (Feb 05, 2017)
Le principali novità contenute nel modello REDDITI/2017 e approvato definitivamente il 31 gennaio 2017 con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti: Read more...
   |   

Nella giornata di ieri, 17 Maggio, la delegazione del SIULP composta dal Segretario Generale Regionale Francesco Reale, da due Segretari del provinciale di Arezzo e dal rappresentante della Sottosezione di Arezzo ha incontrato il Dirigente del Compartimento Polizia Stradale Dott. Pomponio per rappresentare le problematiche insistenti presso la Sottosezione dovute, principalmente, alla carenza cronica di personale che comporta notevoli difficoltà nella gestione complessiva dell'ufficio distaccato.

Il Dott.Pomponio è stato edotto del crescente malumore che serpeggia tra i colleghi i quali, ad oggi, vedono troppo spesso modificata la loro pianificazione settimanale (da inizio anno siamo arrivati a 67 cambi turno in 135 giorni di lavoro) in nome di una Convenzione che il Ministero ha sottoscritto pur sapendo di non avere i numeri per garantire il rispetto delle pattuglie richieste dalla Società Autostrade.

Si è voluto testimoniare e far prendere coscienza dell’esasperazione a cui si è arrivati e come, il procrastinarsi di determinati atteggiamenti da parte dell’Amministrazione, rischi purtroppo di dilapidare in breve tempo il patrimonio di professionalità e di dedizione che il reparto in questione ha sempre dimostrato nell’ultimo ventennio.

É stato fatto presente l'elevato numero di ferie arretrate da smaltire, le difficoltà del personale burocratico che spesso viene distolto dalla propria attività per garantire l'uscita di una seconda pattuglia e soprattutto è stato fatto presente che spesso, quando i reparti della viabilità esterna non riescono a coprire la "seconda pattuglia", viene chiesto di nuovo un'ulteriore sforzo alla Sottosezione nel reperire personale da impiegare in autostrada.

Proprio questo sforzo supplementare, che lo stesso Generale ha definito come un "colpo di reni impropriamente richiesto al personale della Sottosezione” è stato al centro di un approfondimento tra le parti anche in previsione delle ulteriori criticità che potranno verificarsi in corrispondenza delle ferie estive.

Secondo la visione del Comandante del Compartimento (e quella della Direzione Centrale), il presente e il futuro della Polizia Stradale è, e sarà, la copertura delle grandi vie di comunicazione con l'utilizzo di tutti i reparti che fanno capo, nel nostro caso in particolare, alla Sezione di Arezzo.

Noi, da parte nostra, comprendiamo e non contestiamo una tale concezione, ma abbiamo chiesto al Generale che proprio coerentemente con questa visione in primis si proceda a rafforzare il reparto autostradale con personale di nuova assegnazione o incentivando ulteriori aggregazioni compartimentali oltre a quella sezionale già in essere (che ad onore del vero è stata predisposta in breve tempo dopo le nostre sollecitazioni nella riunione del febbraio scorso).

Il Dott. Pomponio, ha elogiato l’impegno e la dedizione del personale e con altrettanta franchezza però non ha dato spazio ad illusioni dicendo chiaramente che la carenza di personale interessa anche gli altri uffici di Polizia Stradale della Toscana e che quindi al momento le soluzioni vanno cercate attingendo e razionalizzando il personale attualmente presente nei reparti della provincia di Arezzo, cercando di distribuire più equamente tra di essi il carico della turnazione in quinta.Proprio a tale scopo, e su nostra sollecitazione, ha quindi deciso di convocare in tempi brevi, il Dirigente della Sezione e i Comandanti dei reparti della provincia e ha chiesto che anche da parte del SIULP vengano proposti ulteriori suggerimenti che noi non mancheremo di fornire.

L’incontro con il Dott.Pomponio è stato costruttivo e lo stesso ha dimostrato, oltre la consueta cordialità, la più ampia disponibilità a trovare una soluzione condivisa il più ampiamente possibile senza per questo dover arrecare danni all’Amministrazione ed al personale stesso, ed affinchè il personale tutto, torni a lavorare in un clima sereno.

Arezzo, 18 maggio 2018                    LA SEGRETERIA PROVINCIALE

Chi è online

Abbiamo 37 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie