Highlights
(Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |    (Feb 05, 2017)
Le principali novità contenute nel modello REDDITI/2017 e approvato definitivamente il 31 gennaio 2017 con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti: Read more...
   |    (Mar 08, 2016)
Dal 1986 sono diventate oltre 14 mila le poliziotte italiane, impegnate in prima linea nella prevenzione dei reati in genere e nel contrasto alla criminalità comune ed organizzata. Read more...
   |    (Feb 27, 2016)
Finalmente un chiarimento della Direzione Centrale per le Risorse Umane,  ineccepibile nel merito, richiama all'ordine tutti quei dirigenti, autoproclamati filosofi del diritto, che hanno interpretato la normativa nella maniera più sfavorevole al personale. Read more...
   |   

La capacità del SIULP di rapportarsi in eguale livello politico agli organi istituzionali ha permesso, tra i numerosi risultati, di raggiungere il traguardo del libero accesso ai servizi ferroviari regionali in Toscana.

Riteniamo, infatti, il caso di ricordare che dopo più di un anno di lavoro fatto di idee, progettazione, impegno e incontri svolti presso la Regione Toscana da parte di questa Organizzazione Sindacale, il 1° luglio 2005 entrava in vigore il protocollo di intesa tra i vertici della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Regione Toscana e Trenitalia S.p.a. finalizzato all’esenzione del titolo di viaggio in ambito regionale per il personale delle Forze dell’Ordine.

Successivamente, la stessa intesa è stata confermata negli anni 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011 prorogata fino al 28/02/2013 ed estesa nel tempo a Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato. Oggi, al termine di una querelle nata dalla delibera della Giunta Regionale che prevedeva il rinnovo della convenzione solo per il personale in uniforme, siamo a comunicarvi che è stato sottoscritto il rinnovo della convenzione prevedendo una durata di due anni a decorrere dal 01/03/2013 e, pertanto, valida fino al 31 dicembre 2014.

Il personale, anche in abiti civili, che intenderà fruire del trasporto ferroviario gratuito in ambito regionale continuerà a munirsi dell’apposito cedolino (disponibile anche presso le Segreterie Provinciali SIULP) che, compilato nelle sue parti, dovrà essere consegnato al capo treno prima di salire a bordo delle vetture. Infatti, eccetto coloro che indossano l’uniforme, gli operatori delle Forze dell’Ordine devono inderogabilmente segnalare, di propria iniziativa, al personale di scorta, la loro presenza posizionandosi in qualsiasi carrozza.

NOVITA: Sul cedolino andrà obbligatoriamente indicato il numero di utenza cellulare, al solo fine di consentire un, eventuale, immediato rintraccio da parte del capo treno o per il tramite della Sala Operativa Regionale Toscana di Trenitalia. Trenitalia ha assicurato che tale cedolino dovrà essere conservato con cura e distrutto con modalità idonee al termine del suo utilizzo evitando ogni forma di diffusione dei dati in esso contenuti.

Una volta a bordo, gli appartenenti alle Forze dell’Ordine, oltre alla repressione dei reati in genere, all’occorrenza, su richiesta del personale di Trenitalia in servizio sul treno, o di propria iniziativa se ne valutano la necessità, possono intervenire a titolo esemplificativo per:

- lancio di oggetti dal finestrino

- azionamento del freno di emergenza

- imbrattamento di vetture - vendita (non autorizzata) di beni a bordo dei treni

- repressione di attività di “richiesta di denaro o collette a bordo dei treni” Il personale di scorta al treno potrà richiedere l’intervento degli appartenenti alle Forze dell’Ordine presenti a bordo, affinché provvedano a:

- identificare i viaggiatori sprovvisti di biglietto o con titolo di viaggio irregolare che rifiutino al regolarizzazione;

- far scendere dal convoglio i passeggeri a cui il personale di scorta decida di far interrompere il viaggio per ubriachezza, molestie, offesa alla pubblica decenza o altro.

Il SIULP sottolinea come di fatto con la costanza, la serietà e l’impegno di una grande organizzazione, che opera quotidianamente per i colleghi, si possono ottenere risultati importanti per la categoria e d’altra parte ringrazia e riconosce al Presidente la Regione Toscana l’importante presa di posizione che ha permesso la modifica di quanto definito a suo tempo in sede di delibera oltre al prezioso e sostanziale apporto del Servizio Tecnico Logistico per le Regioni “Toscana, Umbria e Marche” che ha egregiamente rappresentato la Polizia di Stato nella complessa vicenda.

Firenze, lì 21 febbraio 2013                         LA SEGRETERIA REGIONALE

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Convenzione Trasporti Regionali Trenitalia: Prorogata la fase transitoria, il rinnovo potrebbe essere dietro l'angolo!

Sembrerebbe ormai dietro l'angolo il rinnovo della Convenzione Regione Toscana/Trenitalia/Forze di Polizia al termine di una profonda riflessione sull'utilità sociale della presenza di operatori delle forze dell'ordine a bordo dei treni regionali.  Valutate diverse opzioni di carattere operativo, i rappresentanti degli organismi interessati sarebbero in procinto di raggiungere una intesa che riassumendo dovrebbe prevedere: indicazione del numero di cellulare sul modulo da consegnare al capotreno prima di salire a bordo, la possibilità di occupare un posto in qualunque carozza, l'eventualità della chiamata per intervento attraverso contatto diretto, altoparlante oppure cellulare per casi più complessi o difficoltà ad ottenere l'ausilio tempestivo delle forze di polizia a bordo treno.

A breve, informeremo di ogni ulteriore evoluzione del caso sottolineando la costante, quanto indiscutibile, attenzione ed azione del SIULP Toscana in ogni passaggio di questo prezioso accordo, dalla sua istituzione della convenzione fino agli sviluppi di questi giorni. 

Firenze, 7 febbraio 2013           LA SEGRETERIA REGIONALE

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L’intervento del SIULP Toscana presso il Presidente della Regione ha concorso a provocare una attenta riflessione circa l’inopportunità di proporre una convenzione, finalizzata ad assicurare la sicurezza a bordo dei treni regionali attraverso il libero transito di appartenenti alle Forze di Polizia in uniforme, che di fatto avrebbe fortemente ridimensionato la presenza di tali operatori annullandone l’efficacia. Infatti, nella giornata di lunedì

10 u.s. si è tenuta la seconda riunione presso la Regione Toscana alla presenza del rappresentante di Trenitalia e dei vertici delle Forze di Polizia interessate.

Condividendo la sconvenienza di vincolare il transito a bordo di operatori in uniforme, liberi dal servizio, è stato deciso di estendere l’attuale fase transitoria (considerato che la convenzione è scaduta il 31/12/2011) fino al 28 febbraio 2013.

Ciò significa che gli appartenenti alle Forze di Polizia continueranno a salire a bordo dei treni regionali con analoghe modalità del passato.

Nel mese di gennaio, attraverso una riunione tecnica tra i vertici delle Forze di Polizia, verrà individuata una modalità di contatto tra il personale Trenitalia e gli operatori delle Forze dell’Ordine che permetta di assicurare un più efficiente intervento a bordo dei treni nel caso di necessità fermo restando che il personale potrà accedervi in abiti civili.

Successivamente, verrà valutata in termini più completi l’opportunità di rinnovare la convenzione.

Si tratta, in ogni caso, di un risultato importante per la sicurezza della nostra Regione e per i colleghi che intendono utilizzare i treni regionali, nelle note modalità, cui il SIULP continuerà ad offrire il proprio contributo e sostenere il progetto che, ricordiamo a tutti, ha fortemente ed innegabilmente concorso a costruire nell’ormai lontano 2005.

Continueremo a tenervi informati sugli sviluppi del caso.

Firenze, 12 dicembre 2012             LA SEGRETERIA REGIONALE

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

Chi è online

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie