Highlights
(Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |    (Feb 05, 2017)
Le principali novità contenute nel modello REDDITI/2017 e approvato definitivamente il 31 gennaio 2017 con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti: Read more...
   |    (Mar 08, 2016)
Dal 1986 sono diventate oltre 14 mila le poliziotte italiane, impegnate in prima linea nella prevenzione dei reati in genere e nel contrasto alla criminalità comune ed organizzata. Read more...
   |   

Oggi si è tenuta la prima programmata riunione di avvio del confronto finalizzato all’emanazione dei decreti previsti dall’ art. 8, legge 7 agosto 2015 n. 124 (cd. legge Madia).

Nel corso dell’incontro, esclusivamente interlocutorio, i rappresentanti dell’Amministrazione hanno anche illustrato i contenuti della bozza di decreto relativo alla riorganizzazione del Ministero dell’interno. Rispetto ai contenuti non condivisibili del progetto, consegnato solo poche ore prima, le sottoscritte Organizzazioni Sindacali, senza ancora entrare nel merito del provvedimento, hanno sottolineato con forza l’esigenza di conoscerne meglio la portata e le eventuali ricadute generali sul personale della Polizia di Stato – che va garantito sotto tutti gli aspetti – e, comunque, di procedere in maniera assolutamente contestuale al riordino delle carriere delle Forze di polizia, in attuazione della delega legislativa conferita al Governo.

Da questo punto di vista, significativa è apparsa la posizione, di completa sintonia con il cartello, espressa dai rappresentanti dell’Amministrazione che hanno pienamente condiviso la necessità di procedere in modo contestuale alla riforma del Ministero dell’interno ed al riordino delle carriere del personale delle Forze di polizia, in sinergia con gli obiettivi strategici per la categoria e per il Paese, privilegiando, come obiettivi prioritari ed irrinunciabili, sia l’efficienza del servizio da rendere al cittadino, sia la tutela dei lavoratori di polizia e la loro dignità professionale.

Pur se aventi fonti normative e volontà politica di tempistiche diverse, i provvedimenti riguardanti la riorganizzazione strutturale del Ministero dell’interno, su cui si tornerà, ed il riordino delle carriere delle Forze di polizia dovranno, pertanto, necessariamente viaggiare insieme, non solo per una questione di garanzia e logica unitaria, ma anche per un fatto di funzionalità, considerato che l’assetto ed il modello del sistema sicurezza è il presupposto imprescindibile di qualsiasi operazione sulle carriere e sugli ordinamenti delle Forze di Polizia, secondo una logica complessiva ed una visione globale di tutte le componenti strutturali, del complesso sistema sicurezza.

Nel corso della riunione è stata altresì fornita assicurazione che non ci saranno assolutamente né ripercussioni negative sul personale della Polizia di Stato interessato dalla riorganizzazione, né tagli sugli organici e sui posti di funzione.

L’Amministrazione, dopo aver rappresentato che i termini entro i quali pervenire all’approvazione della riforma del Ministero dell’interno dovrebbero e potrebbero coincidere con la fine del corrente anno, si è detta disponibile a lavorare affinché, in base alle nostre richieste, per la stessa data, quindi con un importante accelerazione, si possa addivenire alla definizione di una ipotesi di riordino delle carriere che soddisfi le esigenze istituzionali e le aspettative del personale della Polizia di Stato.

A tal fine è stato già istituito, presso il Dipartimento della P.S., un gruppo di lavoro che seguirà la problematica con riferimento anche alle elaborazioni delle altre Amministrazioni interessate. Al termine della riunione, meramente organizzativa dei futuri lavori, si è determinato di concordare un calendario di incontri nei quali definire i dettagli finalizzati alla predisposizione dei contenuti del decreto legislativo di riordino delle carriere.

Roma, 10 settembre 2015

Comunicato congiunto Siulp, Siap, Silp Cgil, Ugl Polizia, Uil Polizia

Chi è online

Abbiamo 224 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie