Highlights
(Lug 05, 2018)
Il capo polizia Franco Gabrielli ha presentato la nuova applicazione per smartphone che consente ai poliziotti, anche liberi dal servizio, di poter contattare direttamente la sala operativa. Read more...
   |    (Mag 18, 2018)
Risulta a questa O.S. che nel territorio nazionale detto cumulo di indennità sia regolarmente riconosciuto al personale in organico a taluni Compartimenti che si trova ad operare in condizioni che vedono coniugate le esigenze di ordine e pubblica sicurezza (nel rispetto di tutte le condizioni necessarie al riconoscimento dell’emolumento) con quelle di vigilanza scalo. Read more...
   |    (Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |   

Da dicembre 2011, NoiPA mette a disposizione un servizio on line per richiedere la variazione della Residenza e/o del domicilio sulla propria posizione stipendiale.

Attraverso di esso è possibile effettuare una modifica o consultare la lista di tutte le variazioni relative alla residenza e/o al domicilio presenti nel sistema NoiPA.

Il self-service Residenza fiscale e/o domicilio è disponibile in qualsiasi momento per il personale gestito dal sistema NoiPA nella sezione “Self service” della propria area riservata al seguente percorso: “Amministrato --> Self service --> Residenza fiscale e/o domicilio”.

La funzionalità on-line, che può sostituire la modalità tradizionale, permette di aggiornare tempestivamente, in via telematica e senza recarsi presso gli uffici responsabili del trattamento economico, i dati della residenza che consentono di individuare la Regione e il Comune per i quali è dovuta, rispettivamente, l'addizionale regionale e comunale, oppure i dati del domicilio.

Attraverso una procedura guidata è possibile:

  • Scegliere se variare singolarmente la residenza, il domicilio o entrambi i dati;
  • Comunicare la residenza o il domicilio anche all'estero;
  • Consultare la lista di tutte le segnalazioni relative alla residenza e/o domicilio presenti nel sistema.

I dati comunicati vengono immediatamente memorizzati e la registrazione dei nuovi dati immessi nel portale NoiPA viene confermata attraverso una e-mail inviata all'indirizzo di posta elettronica dell'utente che ha effettuato la variazione.

Nella stessa e-mail viene inoltre indicata la rata stipendiale a decorrere dalla quale la variazione avrà effetto. Per procedere ad effettuare la richiesta di variazione di Residenza Fiscale e/o Domicilio bisognerà accedere all'Area riservata del portale NoiPA, seguire il percorso “Amministrato --> Self service --> Residenza fiscale e/o domicilio”.

Nel caso in cui si acceda all'area privata con codice fiscale e password o con SPID, per poter utilizzare e finalizzare l'operazione di invio di variazione di Residenza fiscale e/o domicilio, è necessario essere in possesso del PIN. In caso di accesso con Carta Nazionale dei Servizi (CNS), non è richiesto l'inserimento del PIN.

Nella sezione Residenza è possibile visualizzare i dati dell'ultima residenza registrata all'interno del Sistema NoiPA e, nella sezione Variazione indirizzo Residenza, è possibile variare i dati e la decorrenza della nuova residenza.

Selezionando il pulsante “Usa lo stesso indirizzo per il domicilio” è possibile registrare le medesime informazioni inserite anche sul domicilio.

Per effettuare variazioni del domicilio, occorre selezionare la voce Domicilio. La procedura è identica a quella per la residenza. Nella sezione “Storico Variazioni”, è possibile visualizzare la lista di tutte le richieste di variazione inserite. Al termine dell'inserimento, il sistema prospetta il riepilogo dei dati inseriti, per la verifica e relativa conferma.

L'articolo 43 del codice civile stabilisce che la residenza è il luogo in cui la persona ha la dimora abituale, mentre il domicilio è il luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi. Per le persone fisiche residenti in Italia, il domicilio fiscale coincide con la residenza anagrafica.

Per i contribuenti residenti all'estero, il domicilio fiscale è invece nel Comune in cui è prodotto il reddito o, se il reddito è prodotto in più Comuni, nel Comune in cui è prodotto il reddito più elevato.

Nell'utilizzo di questa funzionalità self-service il concetto di domicilio fiscale, chiarito dagli articoli 58 e 59 del DPR 600/1973, coincide con quello di residenza fiscale.

Roma, 16 settembre 2017              La Segreteria Nazionale

Chi è online

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie