Highlights
(Lug 05, 2018)
Il capo polizia Franco Gabrielli ha presentato la nuova applicazione per smartphone che consente ai poliziotti, anche liberi dal servizio, di poter contattare direttamente la sala operativa. Read more...
   |    (Mag 18, 2018)
Risulta a questa O.S. che nel territorio nazionale detto cumulo di indennità sia regolarmente riconosciuto al personale in organico a taluni Compartimenti che si trova ad operare in condizioni che vedono coniugate le esigenze di ordine e pubblica sicurezza (nel rispetto di tutte le condizioni necessarie al riconoscimento dell’emolumento) con quelle di vigilanza scalo. Read more...
   |    (Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |   

Riportiamo il testo della lettera inviata in data odierna all’Ufficio Relazioni Sindacali: Siamo venuti a conoscenza che, secondo un piano elaborato in seno alla Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato, all’incirca 60 colleghi dei Reparti Prevenzione Crimine verranno aggregati per il periodo estivo quali rinforzi per le esigenze di uffici territoriali che insistono in zone di elevato afflusso turistico.

La questione, così posta, non avrebbe avuto alcuna peculiarità, rientrando le aggregazioni fuori sede, anche per periodi medio lunghi, nell’ordinario alveo delle mansioni dei R.P.C.

Poiché però, da quanto ci è stato dato modo di capire, diversamente da quanto in genere avviene, gli operatori aggregati verrebbero messi singolarmente a disposizione della realtà ausiliata, e quindi, in astratto, potrebbero anche essere impiegati per sopperire ad esigenze di servizio ordinarie, riteniamo che l’opzione adottata sia, oltre che non conforme ai criteri definiti dalle disposizioni istitutive dei Reparti in menzione, anche un pericoloso precedente che si presta a realizzare un inaccettabile svilimento di professionalità per la cui formazione sono state destinate cospicue risorse.

Soggiungiamo che la disposizione qui avversata si pone in evidente contraddizione con le strategie che, sino ad oggi, hanno visto assegnare un consistente numero di operatori ai R.P.C., anche a costo di sacrificare le esigenze di Uffici alle prese con allarmanti carenze di organico, con la dichiarata finalità di creare su base sovraprovinciale una consistente riserva di personale specializzato, in grado di favorire la quanto più rapida mobilità sul territorio di riferimento e di rendere così più incisivo il dispositivo di controllo del territorio.

Siamo quindi a chiedere se, in discontinuità con le linee guida tracciate nel corso degli ultimi anni, si stia ora immaginando di utilizzare il personale dei R.P.C. non più secondo la filosofia che ha portato all’istituzione ed al consolidamento di tali realtà, caratterizzate da elevata ed apprezzata competenza professionale, quanto come serbatoio di personale al quale attingere ogni qualvolta si prospetta una generica esigenza di servizio.

Perché se così fosse, e ci auguriamo di sbagliarci, saremmo di fronte all’ennesima dimostrazione dell’incapacità di programmazione e di organizzazione di delicate strutture amministrative, oltre che di spreco di risorse, per le quali allora non esiteremo a chiedere l’individuazione delle conseguenti responsabilità.

Resta per fermo che, quand’anche la disposizione che si contesta fosse destinata a rimanere un caso isolato, non verrebbero meno le nostre perplessità, alle quali, data la prossima attivazione del piano di aggregazione, si prega voler dare un cortese quanto più sollecito riscontro.

Roma, 21 giugno 2018               La Segreteria Nazionale

Chi è online

Abbiamo 112 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie