Highlights
(Mag 18, 2018)
Risulta a questa O.S. che nel territorio nazionale detto cumulo di indennità sia regolarmente riconosciuto al personale in organico a taluni Compartimenti che si trova ad operare in condizioni che vedono coniugate le esigenze di ordine e pubblica sicurezza (nel rispetto di tutte le condizioni necessarie al riconoscimento dell’emolumento) con quelle di vigilanza scalo. Read more...
   |    (Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |    (Feb 05, 2017)
Le principali novità contenute nel modello REDDITI/2017 e approvato definitivamente il 31 gennaio 2017 con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti: Read more...
   |   

Nonostante il malumore generale, il contesto socio-politico assai critico e non ultimi i gravi lutti che hanno colpito il nostro Paese, il 26 maggio si celebra la messinscena della “Festa della Polizia”.

 

Parata vintage, in ogni provincia, di uniformi e mezzi lucidati a nuovo ma assolutamente vuoti di contenuti. Soltanto in Toscana, sabato 26 maggio, sono impiegati nella retorica cerimonia circa 700 poliziotti con un incredibile picco di circa 200 nella provincia di Firenze!

Addirittura, in tempi di austerity, i Questori di Pistoia e Grosseto hanno pensato bene di spostare le truppe da 30 a 50 poliziotti rispettivamente a Collodi e, udite udite, nel palcoscenico dell’Isola del Giglio con ulteriori costi supplementari a carico della collettività.

Alla faccia,  peraltro, della “stretta economicità e della sobrietà” richiamate dal Dipartimento.

Risorse preziose sprecate in questo modo, migliaia di euro gettati al vento quando in tutta la Regione i reiterati tagli hanno messo praticamente in ginocchio la Polizia di Stato.

A Firenze, tanto per citare qualche esempio, (ma anche nel resto della Toscana) i fondi  destinati alle pulizie di uffici e caserme sono stati tagliati di oltre il 50%.  Al Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica la disinfestazione non viene eseguita da oltre un anno!

A Pistoia, una esecrabile indifferenza dei rappresentanti di Governo, dal Ministro dell’Interno al Prefetto, ha tollerato l’interruzione dei lavori della nuova Questura, ormai giunti al 70%, per economizzare sul canone di affitto e ritrattare una promessa!

In Toscana, i poliziotti della Polizia Ferroviaria, delle Sottosezioni Autostradali, delle Sezioni di Polizia Postale attendono da oltre un anno il pagamento delle indennità a loro spettanti e, peraltro, già corrisposte dai gli enti privati al Ministero competente.

E che dire dei viaggi della speranza cui i poliziotti toscani sono costretti a fare, spesso a bordo di veicoli inidonei, per accompagnare i cittadini extracomunitari clandestini ai vari CIE sparsi nel territorio italiano che in questa Regione, nonostante le chiacchiere della politica, non è ancora stato possibile veder nascere!

E mentre i poliziotti, a causa dei tagli quotidiani, sono costretti a pagarsi la cancelleria, i pasti, addirittura le uniformi e tutti gli uffici di polizia sono in crisi e non possono più far fronte alle emergenze quotidiane, per organizzare la Festa della Polizia si dimentica tutto.

Il rito ha la meglio… per cui tutti a marciare sotto il sole in onore degli “illustri” ospiti fingendo che vada tutto bene, ma non solo bene, splendidamente bene!

Una inutile parata para-militare cui i poliziotti e gli stessi cittadini farebbero sicuramente a meno preferendo senza dubbio vedere una pattuglia in più nel territorio e non dover attendere ore per un intervento oppure sapere che sono stati catturati gli autori del furto nella loro abitazione.

Questa contestazione non ha come bersaglio i Questori che in fondo sono anch’essi vittime di una pericolosa indifferenza, una sorta di amministratori senza portafoglio spesso impegnati a garantire la legalità e la sicurezza nelle province con risorse ormai insufficienti.

Pedine di una scacchiera nazionale dove basta una semplice X per rimuovere chi non riesce a trovare l’equilibrio in un bilancio che, a conti fatti, non può essere altro che negativo.

La Segreteria Regionale Toscana del SIULP non parteciperà ad alcuna cerimonia, nonostante sia ferma la convinta stima nei confronti degli operatori della Polizia di Stato che affrontano giorno dopo giorno con un incredibile spirito di dedizione e sacrificio il periodo più buio della storia della nostra Repubblica rispetto al delicato settore della sicurezza in Italia.

Firenze, 25 maggio 2012                               Francesco REALE

                                                        Segretario Generale SIULP Toscana 

Repubblica: "Il Siulp fa polemica"

Chi è online

Abbiamo 86 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie