Highlights
(Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |    (Feb 05, 2017)
Le principali novità contenute nel modello REDDITI/2017 e approvato definitivamente il 31 gennaio 2017 con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti: Read more...
   |    (Mar 08, 2016)
Dal 1986 sono diventate oltre 14 mila le poliziotte italiane, impegnate in prima linea nella prevenzione dei reati in genere e nel contrasto alla criminalità comune ed organizzata. Read more...
   |   

Nonostante l’allarme lanciato lo scorso ottobre la chiusura della C.M.O., ovvero del Dipartimento militare di medicina legale, sarebbe ormai alle porte. Dal prossimo aprile,

tutta la numerosa utenza (Carabinieri, Guardia di Finanza, Militari in congedo, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Esercito, Polizia Penitenziaria, Aeronautica Militare, Civili Ministero Difesa, altre Amministrazioni dello Stato) fiorentina e toscana con ogni probabilità dovrà recarsi a La Spezia dove continuerà ad esistere una C.M.O presso l’Ospedale della Marina Militare.

Tutto ciò grazie ad un “illuminato” provvedimento del Ministro DI PAOLA discutibile già solo attraverso la banale analisi del dato demografico delle province di Firenze e La Spezia, rispettivamente con 378.000 e 96.000 abitanti, e le ovvie proporzioni con gli operatori delle forze dell’ordine presenti nei due territori, senza calcolare poi l’intera regione Toscana.

La chiusura della sede fiorentina, non solo non procurerà alcun beneficio economico ma, andrà a gravare sulle spese connesse alle missioni infatti l’invio di personale anche solo a visita di controllo alla C.M.O. di La Spezia comporterà, per una utenza numerosa, costi di missione e spese non indifferenti a carico della collettività.

Inoltre, sul fronte risparmio bisogna dire che la restando in piedi l’Ospedale Militare ed il poliambulatorio per la sola forza armata le spese vive rimarranno invariate senza la benché minima economia.

Il SIULP, oltre a stigmatizzare quello che pare solo il consueto mero ed inutile taglio orizzontale dei Ministri “tecnici”, il giorno delle elezioni politiche auspicava che in tempi brevi si sarebbe formato un nuovo Governo, con un Ministro più attento alla reale economia, nella speranza che potesse esserci una inversione di marcia, ma come noto il panorama nazionale è ancora desolante.

I tempi sono strettissimi ma speriamo ancora che almeno i politici locali ad ogni livello e soprattutto quelli eletti in Parlamento abbiano il buon senso di tentare di evitare la soppressione del Dipartimento di medicina legale dell’Ospedale Militare di Firenze.

La regione Toscana, la città di Firenze non possono tollerare in silenzio la dispersione di un prezioso patrimonio tecnico e specialistico senza alcun concreto fine di risparmio economico ma con la garanzia che i costi aumenteranno.

Firenze, 25 marzo 2013      Francesco REALE, Segretario Generale

Chi è online

Abbiamo 173 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie