Highlights
(Mag 18, 2018)
Risulta a questa O.S. che nel territorio nazionale detto cumulo di indennità sia regolarmente riconosciuto al personale in organico a taluni Compartimenti che si trova ad operare in condizioni che vedono coniugate le esigenze di ordine e pubblica sicurezza (nel rispetto di tutte le condizioni necessarie al riconoscimento dell’emolumento) con quelle di vigilanza scalo. Read more...
   |    (Feb 18, 2018)
Il rapporto tra Polizia di Stato e giovani diventa “smart” con “YOU POL”, l’app per segnalare in tempo reale al 113 episodi di bullismo e di spaccio di stupefacenti. Read more...
   |    (Nov 06, 2017)
Forti delle recenti e trascorse esperienze formative sulla comunicazione tenute presso il Centro Studi CISL di Firenze che hanno riscontrato un elevato indice di gradimento tra i partecipanti, come già anticipato per le vie brevi, viene confermato il Seminario formativo che si terrà il 14 novembre 2017. Read more...
   |    (Giu 14, 2017)
Via il sovrapprezzo su sms, chiamate e navigazione sul web. Viaggiare in Europa o stare a casa da questo punto di vista non avrà differenze. Da giovedì 15 giugno sarà così per l’addio ai sovrapprezzi legati al roaming . Read more...
   |    (Feb 05, 2017)
Le principali novità contenute nel modello REDDITI/2017 e approvato definitivamente il 31 gennaio 2017 con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti: Read more...
   |   

Carissimi Colleghi che si stia avvicinando l’arrivo del mese di novembre (e quindi il 31 ottobre) non viene testimoniato dal fatto che ci si prepari a rendere omaggio ai defunti, tanto meno dall'entrata in vigore dell'ora legale, bensì dal PROLIFERARE di documenti di piccoli sindacatini che per racimolare qualche tessera in più si inventano qualsiasi cosa, affidando la loro opera anche a improvvisati barzellettieri per di più di attraverso barzellette riciclate.

Meno male che almeno qualcuno riconosce (bontà sua) di non essere un eccezionale oratore ma più portato al ""TAGLIA ed INCOLLA"" (operazione appurata anche in passato).

Sia consentito però alla scrivente O.S. SIULP-PISA (primo sindacato di Polizia anche nella provincia pisana al momento con più di 150 iscritti- forse qualcuno sicuramente sta schiattando dall’invidia e dalla gelosia) ribadire che in termini di Riordino si poteva fare di più e meglio, ma non possiamo non rimandare ai mittenti, siano essi pisani che di altra area geografica, i vari aggettivi usati in questi giorni per attirare la c.d. "pancia dei colleghi"".

E siccome NOI ci riteniamo abili oratori ed abituati da sempre a metterci la faccia, preferiamo e proviamo ancora una volta a chiarire alcuni aspetti:

1- il percepimento degli 80 euro è stato possibile solo grazie al lavoro di alcune sigle che con un ulteriore stanziamento economico (480 milioni di euro) ha consentito il beneficio del bonus sino a settembre 2017 che diversamente si sarebbe interrotto al 31 dicembre 2016, così come grazie al lavoro serio e responsabile di alcune sigle sindacali si è pervenuti ad una tantum (lorda mai detto il contrario) valida a coprire i tre mesi restanti dell'anno 2017 –ottobre/novembre/dicembre = 240 euro se netti, ma che stabilizzati, in ordine alla buonuscita e parte previdenziale, sono risultati pari a 197 euro circa; (messi già in pagamento)

2- il mancato aggiornamento parametrale è stato ampiamente spiegato che non equivale a non prendere i soldi ma solo un attesa di qualche mese a causa di qualche “inceppamento” e sul quale tutte le sigle si sono catapultate ad intervenire ottenendo garanzie da fonti ministeriali;

3- al tentativo maldestro di alcuni piccoli soggetti sindacali che ci descrivono intenti a distribuire riviste (Progetto Sicurezza-RIORDINO) ed allo stesso tempo volti a nascondere chissà quale verità occulta, rispondiamo che la legge MADIA ed il riordino era un percorso che volgeva a termine apparendo inevitabile chiudere il riordino allo scadere della delega (ulteriore) nel febbraio 2017 così come non perdere l’opportunità degli 80 euro e la loro stabilizzazione;

4- che e se in questi 20 anni nulla si è fatto non è certo colpa dei SINDACATI (di quelli piccolini tanto meno del SIULP) perché riteniamo che tutte le sigle hanno dato il loro contributo seppur registrando che nel momento cruciale qualcuno ha preferito tirarsi fuori, forse, per poi poter dire (come sta del resto accadendo) che la colpa e la responsabilità è di QUALCUN ALTRO;

5- Infine circa alcune ventilate interrogazioni parlamentari presentate da alcuni gruppi politici vi esortiamo a leggere per intero e compiutamente tale interrogazione per meglio comprenderne il significato vero e soprattutto i chiamati in causa da quella interrogazione.

Carissimi Colleghi non sempre chi vi racconta quello che volete sentire equivale ad avere RAGIONE o a DIRE il VERO, anzi accade spesso il contrario, pertanto abbandonando la lettura e l’analisi di deliranti ed esilaranti comunicati di alcuni piccoli sindacatini, così come lo sconcerto di fronte a barzellette e barzellettieri, preferiamo finire questa nostra lettera, così come abbiamo iniziato, ribadendo che si poteva fare di più e meglio in termini di Riordino, con la consapevolezza che ogni eventuale risorsa disponibile potrà e dovrà essere investita per migliorare, integrare ed ampliare il Riordino.

Nella certezza che questa proliferazione di documenti, di barzellette di attribuzioni di responsabilità a QUALCUN ALTRO avrà termine allo scadere della vendemmia sindacale riteniamo e ricordiamo, senza dubbio alcuno, a qualche piccolo (forse destinato ancora per molto a rimanere tale) personaggio l’occasione persa per tacere invitandolo a leggere la nostra rivista Progetto Sicurezza- Speciale Riordino nell’auspicio che anch’egli possa andare al di la del “”TAGLIA e INCOLLA”” e diventare un eccezionale oratore.

Pisa 25 ottobre 2017               Il Segretario Generale Provinciale SIULP – PISA ViTO GIANGRECO

Chi è online

Abbiamo 131 visitatori e nessun utente online

Convenzioni

Convenzioni Siulp

modello 730

futura vacanze

Fondazione Sicurezza e Libertà

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie